Cerca
Close this search box.

Il premio

Consorzio/istituzione a difesa dei valori agroalimentari italiani

LE CANDIDATURE

Frantoio cooperativo “APPO” (Associazione Provinciale Produttori Olivicoli) di Gradoli dedito alla produzione di olio extravergine d’oliva di qualità
www.olioappo.it/

CONSORZIO DI TUTELA DEL CULATELLO DI ZIBELLO l'autentico Culatello di Zibello DOP viene prodotto esclusivamente in 8 località della provincia di Parma:
https://www.consorziodituteladelculatellodizibello.com

CONSORZIO DI TUTELA FORMAGGIO CACIOCAVALLO SILANO dop. Il Consorzio di Tutela del Caciocavallo Silano DOP riunisce: caseifici, produttori, allevatori e stagionatori
https://www.caciocavallosilano.it

CONSORZIO PESCATORI GORO 87 anni di amore per il mare
https://www.copego.it/

IL VINCITORE

Frantoio cooperativo “APPO” (Associazione Provinciale Produttori Olivicoli) di Gradoli
CONSORZIO DI TUTELA DEL CULATELLO DI ZIBELLO
CONSORZIO DI TUTELA FORMAGGIO CACIOCAVALLO SILANO dop.
CONSORZIO PESCATORI GORO

APPO, Associazione Provinciale Produttori Olivicoli, è una realtà cooperativa nata a Viterbo nel 1977 e costruita sui valori della cooperazione, della professionalità e della qualità. I soci fondatori condividevano l’obiettivo di unire forze, risorse e competenze per affermarsi sul mercato locale con un olio extra vergine di oliva dall’alto profilo qualitativo. Negli anni APPO ha dimostrato di saper tenere il passo con il mondo in continuo cambiamento, confermandosi sempre all’avanguardia in tutti gli aspetti legati alla produzione, dall’oliveto al frantoio. Oggi APPO, diventata Società Cooperativa Agricola nel 2015, è il punto di riferimento di un’Organizzazione di Produttori (O.P.), che aggrega più di 14.000 attori della filiera dell’olio EVO di qualità: aziende agricole, frantoi e cooperative dedite alla produzione di olio extra vergine di oliva, dislocate sull’intero territorio della Provincia di Viterbo, Rieti e dell’Umbria, alle quali fornisce assistenza tecnica, commerciale e promozionale, oltre alla formazione sulle ultime tecniche di coltivazione e produzione e nei processi di rintracciabilità.

Per APPO la qualità dell’olio extra vergine di oliva si misura in:
Legame con gli olivicoltori: come i 1.660 soci si dedicano ai 530.000 olivi, che crescono in circa 2.700 ettari di oliveti tra Lazio e Umbria, la Società Cooperativa Agricola coltiva da sempre un rapporto costruttivo con gli olivicoltori, affiancandoli con la formazione professionale e la costante assistenza tecnica sulla produzione integrata e biologica, sul miglioramento delle condizioni di coltivazione, sulla conservazione della fertilità del suolo, sul monitoraggio della mosca olearia, sui nuovi metodi di potatura e di raccolta, perché la qualità sensoriale dell’olio extra vergine di olivo inizia con un’oliva fresca e sana, raccolta e conferita nel più breve tempo possibile al frantoio;

Cerca
Close this search box.