Il Globo d'Oro

immagine di copertina

I PREMI E LE MOTIVAZIONI DELLA 57a EDIZIONE DEI GLOBI D’ORO
 

GLOBO D’ORO ALLA CARRIERA
Dario Argento

Motivazione:

L’Associazione della Stampa Estera in Italia conferisce quest’anno il suo Premio alla Carriera a Dario Argento, maestro indiscusso della suspense e del brivido. Dario Argento definisce se stesso «il più grande assassino del cinema italiano» per i suoi 90 omicidi eccellenti messi in scena in quasi cinquant’anni di carriera. Con un tocco d'ironia e con raffinata maestria ha saputo tenere gli spettatori col fiato sospeso fino all’ultimo.
Molto amato all’estero, firma le sue opere mettendo in scena le sue mani, come faceva Hitchcock con il suo profilo. A lui chiediamo di non smettere mai di terrorizzarci.

 

GRAN PREMIO DELLA STAMPA ESTERA

Restaurare il cielo
di Tommaso Santi
Motivazione:

Talvolta le favole escono dai film, si fanno spazio nella realtà e mostrano che c’è “un mondo possibile”. Un mondo dove intesa, accordo e collaborazione fanno sì che eccellenza artigiana e tradizione italiana arrivino a restaurare un pezzo della storia comune dell’umanità. 
Fatti che, di per sé, sono già un piccolo miracolo. 



MIGLIOR FILM

La stoffa dei sogni di Gianfranco Cabiddu
Motivazione:

Per la magnifica trasposizione del verso di Shakespeare “Tutto il mondo è un palcoscenico… uomini e donne sono soltanto attori”. I riflessi del teatro sulla realtà in un posto sperduto dove nulla è quello che sembra, tra personaggi improbabili ma densi di esistenza. Un film che ricompone il puzzle rimettendo al loro posto colpa, vendetta, riscatto e perdono.


MIGLIOR ATTORE

Renato Carpentieri per La tenerezza di Gianni Amelio

Motivazione:

Per aver creato il padre “ameliano” più complesso in assoluto. Con la sua grande sensibilità riesce a cambiare registro continuamente passando in pochi secondi dall’assoluta rudezza di un uomo disilluso e stanco a un sorriso pieno di dubbi e tenerezza rivolto a chi ama.


MIGLIOR ATTRICE

Isabella Ragonese per Il padre d’Italia di Fabio Mollo
Motivazione:

Quando un'attrice riesce, in una sola stagione, a proporre al pubblico le più disparate sfaccettature dell'universo femminile, partendo dal ruolo di madre inconsapevole, ebbene questa attrice merita il nostro riconoscimento.


MIGLIOR SCENEGGIATURA

La pazza gioia di Paolo Virzì e Francesca Archibugi
Motivazione:

Per aver creato un inno cinematografico che farà impazzire di gioia generazioni di cineasti, per la magia che si crea nel pubblico che ride insieme ai protagonisti ma, soprattutto, ride di se stesso.      


MIGLIOR COMMEDIA

Lasciati andare di Francesco Amato
Motivazione:

Per la riuscita interpretazione della classica coppia sconclusionata nella quale entrambi i personaggi interpretano, in fondo, la parte di un Pigmalione intento a sopperire alle mancanze dell’altro. Per il tocco da maestro nell’aver saputo trasformare, con ironia e leggerezza, peccati come avarizia, incostanza e bizzarria in piccole, eterne, debolezze umane.


MIGLIOR OPERA PRIMA

La ragazza del mondo di Marco Danieli
Motivazione:

Marco Danieli racconta con eleganza l'emancipazione dalla religione di una giovane donna. Lo spiccato spirito di osservazione del regista dà al film un senso di autenticità che rende ancora più credibili i riti religiosi e i paradossi di un mondo a volte oscuro da decifrare.   


MIGLIOR FOTOGRAFIA

Daria D’Antonio per La pelle dell’orso di Marco Segato
Motivazione:

Per aver trasformato una natura intatta e selvaggia in paesaggio metafisico, con immagini che mescolano con chiarezza il presente e il passato, indicando attraverso la figura del padre lo spirito dell’orso che è nascosto in ogni essere umano.       


MIGLIOR MUSICA

Enzo Avitabile per Indivisibili di Edoardo De Angelis
Motivazione:

Enzo Avitabile ha saputo scrivere una musica piena di sfaccettature, capace di completare egregiamente le emozioni suscitate dal film Indivisibili. Evocando in qualche nota, con la sua voce roca e malinconica, l'imprevedibile universo napoletano...


MIGLIOR DOCUMENTARIO

L’uomo che non cambiò la storia di Enrico Caria
Motivazione:

Per aver saputo ricostruire con immagini di archivio un piccolo capitolo della grande storia, adattandolo liberamente per esaltarne la suspense e con una straordinaria capacità di sintesi.


MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

Penalty di Aldo Iuliano
Motivazione:

Per essere riuscito a concentrare un dramma enorme come l’immigrazione in soli 14 minuti grazie a una sceneggiatura pungente, un’eccellente fotografia e una virtuosa regia. Il risultato è un breve film dove i migranti interpretano se stessi e lasciano il segno.

 

L’ASSOCIAZIONE DELLA STAMPA ESTERA IN ITALIA ANNUNCIA LE CINQUINE DELLA 57a EDIZIONE DEI GLOBI D’ORO

Roma, 30 maggio 2017. L’Associazione della Stampa Estera è lieta di annunciare le cinquine dei Globi d’Oro 2017, i premi della Stampa Estera ai film italiani arrivati alla 57a edizione.

I vincitori saranno svelati durante la cerimonia di premiazione a inviti che si terrà mercoledì 14 giugno a Villa Medici.

L’Associazione della Stampa Estera annuncia inoltre il Globo d‘Oro alla Carriera al regista Dario Argento e il Gran Premio della Stampa Estera a Restaurare il cielo di Tommaso Santi. Entrambi i premi saranno consegnati durante la cerimonia del 14 giugno

GLOBO D’ORO ALLA CARRIERA a DARIO ARGENTO  

MOTIVAZIONE
L’Associazione della Stampa Estera in Italia conferisce quest’anno il suo Premio alla Carriera a Dario Argento, maestro indiscusso della suspense e del brivido. Dario Argento definisce se stesso «il più grande assassino del cinema italiano» per i suoi 90 omicidi eccellenti in quasi cinquant’anni di carriera. Con un tocco d'ironia e con raffinata maestria ha saputo tenere gli spettatori col fiato sospeso fino all’ultimo.

Molto amato all’estero, firma le sue opere mettendo in scena le sue mani, come faceva Hitchcock con il suo profilo. A lui chiediamo di non smettere mai di terrorizzarci.

GRAN PREMIO DELLA STAMPA ESTERA a RESTAURARE IL CIELO di Tommaso Santi

MOTIVAZIONE
Talvolta le favole escono dai film, si fanno spazio nella realtà e mostrano che c’è “un mondo possibile”. Un mondo dove intesa, accordo e collaborazione fanno sì che eccellenza artigiana e tradizione italiana arrivino a restaurare un pezzo della storia comune dell’umanità. 

Fatti che, di per se, sono già un piccolo miracolo. 


CANDIDATURE DELLA 57a EDIZIONE DEI GLOBI D’ORO


MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

Blue Screen di Riccardo Bolo e Alessandro Arfuso

Buffet di Alessandro D’Ambrosi, Santa De Santis

Confino di Nico Bonomolo

Penalty di Aldo Iuliano

Uno scatto d’autore di Consuelo Pascali


MIGLIOR DOCUMENTARIO*

60 - Ieri Oggi Domani di Giorgio Treves

Cacciatore di paesaggi di Fabio Toncelli

Cinque mo(N) di di Giancarlo Soldi

Il pugile del Duce di Tony Saccucci

Italian Offshore di Marcello Brecciaroli, Manuele Bonaccorsi, Salvatore Altiero

Liberami di Federica Di Giacomo

L’uomo che non cambiò la storia di Enrico Caria

Our War di Bruno Chiaravalloti, Claudio Jampaglia, Benedetta Argentieri

Uberto degli Specchi di Marco Mensa, Elisa Mereghetti

Via della Conciliazione di Raffaele Brunetti, Piergiorgio Curzi


MIGLIOR OPERA PRIMA

Chi salverà le rose di Cesare Furesi

La pelle dell’orso di Marco Segato

La ragazza del mondo di Marco Danieli

Le ultime cose di Irene Dionisio

Our War di Benedetta Argentieri, Bruno Chiaravalloti, Claudio Jampaglia


MIGLIORE COMMEDIA

Beata ignoranza di Massimiliano Bruno

Che vuoi che sia di Edoardo Leo

In guerra per amore di Pierfrancesco Diliberto

Lasciati andare di Francesco Amato

Questione di Karma di Edoardo Falcone


MIGLIORE SCENEGGIATURA

Fai bei sogni  - Marco Bellocchio, Edoardo Albinati, Valia Santella

La pazza gioia - Paolo Virzì, Francesca Archibugi

La ragazza del mondo - Marco Danieli, Antonio Manca

La tenerezza - Gianni Amelio, Alberto Taraglio

Veloce come il vento - Matteo Rovere, Francesca Manieri, Filippo Gravino


MIGLIORE ATTRICE

Valeria Ciangottini per Cronaca di una passione

Angela e Marianna Fontana per Indivisibili

Isabella Ragonese per Il padre d’Italia

Micaela Ramazzotti per La tenerezza

Sara Serraiocco per La ragazza del mondo


MIGLIORE ATTORE

Stefano Accorsi per Veloce come il vento

Renato Carpentieri per La tenerezza

Carlo Delle Piane per Chi salverà le rose

Luca Marinelli per Il padre d’Italia

Michele Riondino per La ragazza del mondo


MIGLIORE MUSICA

Enzo Avitabile per Indivisibili

Nino D’Angelo per Falchi

Stefano Di Battista per Sole Cuore Amore

Andrea Farri per Lasciati andare

Marcello Peghin per Chi salverà le rose


MIGLIOR FOTOGRAFIA

Maurizio Calvesi per Questione di Karma

Vincenzo Carpineta per La stoffa dei sogni

Roberto Forza per In guerra per amore

Daria D’Antonio per La pelle dell’orso

Michele D’Attanasio per Veloce come il vento


MIGLIOR FILM

Fai bei sogni di Marco Bellocchio

Indivisibili di Edoardo De Angelis

La pazza gioia di Paolo Virzì

La stoffa dei sogni di Gianfranco Cabiddu

La tenerezza di Gianni Amelio


* Per la prima volta nella storia dei Globi d’Oro, l’Associazione della Stampa Estera ha preferito creare una decina, invece di una cinquina, per la sezione documentari tenendo conto della grande crescita e qualità delle produzioni di questo genere in Italia durante l’anno 2016/2017.


STAGIONE 2016/2017

I FILM - LA GIURIA

Tetsuro Akanegakubo, Bernard Bedarida, Francesca Biliotti, Lisa Palmieri Billig, Marie Delphine Bonada, Esma Cakir, Marina Collaci, Tatiana Covor, Carmen del Vando Blanco, Elvira D’Ippoliti, Ahmad Ezaj, Paolo Gianfelici, Richard Heuzé, Gustav Hofer, Giorgio Lambrinopulos, Peter Loewe, Patricia Mayorga, Dimitri Mihoudis, Elizabeth Missland, Michaela Namuth, Marcelle Padovani, Gabriella Patti, Christa Peduto Langen, Elena Postelnicu, Dennis Redmont, Giuseppe Rusconi, Susanne Schaller, Domenico Stinellis, Constanze Templin, Alfredo Tesio, Alina Trabattoni, Praxilla Trabattoni, Maarten van Aalderen

  1. BEATA IGNORANZA di Massimiliano Bruno
  2. CHE VUOI CHE SIA di Edoardo Leo
  3. CHI SALVERA’ LE ROSE di Cesare Furesi
  4. CRONACA DI UNA PASSIONE di Fabrizio Cattani
  5. FAI BEI SOGNI di Marco Bellocchio
  6. FALCHI di Tony D'Angelo
  7. FIORE di Claudio Giovannesi
  8. IL PADRE D’ITALIA di Fabio Mollo
  9. INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis
  10. IN GUERRA PER AMORE di Pierfrancesco Diliberto
  11. LA PARRUCCHIERA di Stefano Incerti
  12. LA PAZZA GIOIA di Paolo Virzì
  13. LA PELLE DELL’ORSO di Marco Segato
  14. OUR WAR di Benedetta Argentieri, Bruno Chiaravallotti e Claudio Jampaglia
  15. PICCOLI CRIMINI CONIUGALI di Alex Infascelli
  16. PIUMA di Roan Johnson
  17. QUALOSA DI NUOVO di Cristina Comencini
  18. QUESTI GIORNI Giuseppe Piccioni
  19. QUESTIONI DI KARMA di Edoardo Falcone
  20. LA RAGAZZA DEL MONDO di Marco Danieli
  21. LASCIATI ANDARE di Francesco Amato
  22. LA STOFFA DEI SOGNI di Gianfranco Cabiddu
  23. LA TENEREZZA di Gianni Amelio
  24. LE ULTIME COSE di Irene Dionisio
  25. SMETTO QUANDO VOGLIO 2 MASTERCLASS di Sydney Sibilia
  26. SOLE, CUORE, AMORE di Daniele Vicari
  27. TOMMASO di Kim Rossi Stuart
  28. VELOCE COME IL VENTO di Matteo Rovere



I DOCUMENTARI - LA GIURIA
Alvise Armellini, Carmen del Vando Blanco, Tatiana Covor, Richard Heuzé, Patricia Mayorga, Domenico Stinellis

  1. 2 GIRLS di Marco Speroni
  2. 50 x RIO di Francesco Mansuti
  3. 60 – IERI OGGI DOMANI di Giorgio Treves
  4.  A PUGNI CHIUSI di Pierpaolo De Sanctis
  5. ACQUA E ZUCCHERO di  Carlo di Palma. I colori della vita’, di Fariborz Kamkari
  6. ALCIDE DE GASPERI. IL MIRACOLO INCOMPIUTO di Franco Mariotti
  7. AL DI QUA di Corrado Franco
  8. AMR. Storia di un riscatto di Maria Laura Moraci. 
  9. ASSALTO AL CIELO di Francesco Munzi
  10. ASSETTO DI VOLO di Giulio Venier
  11. BLACPLOITATION. 100 ANNI DI AFROSTORIE NEL CINEMA ITALIANO di Fred Kudjo Kuwornu
  12. BOZZETTO MA NON TROPPO di Marco Bonfanti
  13. CACCIATORE DI PAESAGGI di Fabio Toncelli
  14. CARO LUCIO TI SCRIVO di Riccardo Marchesini
  15. CASTRO di Paolo Civati
  16. CINQUE MO(N)DI di Giancarlo Soldi
  17. DENTRO E FUORI DI ME di Francesco Mondini
  18. DIASPORA di Piperno e Faccini,
  19. DIRITTO AI DIRITTI di Christian Mario Angeli
  20. DUSTUR di Rino Sciarretta
  21. ERO MALERBA  di Toni Trupia
  22. FUNNE di Katia Bernardi
  23. GOODBYE DARLING, I’M OFF TO FIGHT (Ciao amore, vado a combattere) di Simone Manetti
  24. HAIKU ON A PLUM TREE  di Mujah Maraini-Melehi
  25. IL FISCHIO DI FAMIGLIA di Michele Salfi Russo
  26. IL POTERE DELLA PAURA di Santos Martini
  27. IL PROFUMO DEL TEMPO DELLE FAVOLE di Mauro Caputo
  28. IL PUGILE DEL DUCE di Tony Saccucci
  29. IL RUMORE DELLA VITTORIA di Ilaria Galbusera e Antonino Guzzardi
  30. INFERNO MITTELAU DORA di Mary Mirka Milo
  31. ITALIAN OFFSHORE. CHI VINCE E CHI PERDE NELLA NUOVA CORSA AL PETROLIO NEI MARI ITALLIANI di Marcello Brecciaroli
  32. OMBRE DAL FONDO di Paola Piacenza
  33. OUR WAR di Bruno Chiaravalloti, Claudio Jampaglia, Benedetta Argentieri
  34. L’ARMA PIU’ FORTE – L’UOMO CHE INVENTO’ CINECITTA’ di Vanni Gandolfo
  35. L’ESTATE CHE VERRA di Claudia Cipriani
  36. L’ULTIMA SPIAGGIA di Thanos Anastopoulos e Davide Del Degan
  37. L’UOMO CHE NON CAMBIO’ LA STORIA  di Enrico Caria
  38. LA NATURA DELLE COSE di Laura Viezzoli
  39. LA TELA DI GIULIANO di Alessandro Amante 
  40. LA VOCE DEL TERREMOTO di Alberto De Venezia
  41. LE DONNE IRANIANE. UN VIAGGIO ATTRAVERSO I MEDIA ITALLIANI FINO ALL’IRAN di Hatefeh Majidi
  42. LIBERA STAMPA IN LIBERO STATO di Daniele Ceccarini e Paola Settimini
  43. LIBERAMI di Federica Di Giacomo
  44. MAGIC ISLAND di Marco Amenta,
  45. MEDITERRANEAN DIET EXAMPLE TO THE WORLSdi Francesco Gagliardi
  46. MONTE INFERNO di Patrizia Santangeli
  47. MOO YA di Filippo Ticozzi
  48. NAPOLI '44' di Francesco Patierno
  49. OMBRE DELLA SERA di Valentina Esposito
  50. PAGANI di Elisa Flaminia Inno
  51. PERCHE’ SONO UN GENIO! LORENZA MAZZETTI di Steve della Casa e Francesco Frisari
  52. PIIGS di Adriano Cutraro, Federico Greco e Mirko Melchiorre
  53. QUANDO GLI DEI CREARONO L’UOMO di Lorenzo Andreaggi
  54. RAFFAELLO IL PRINCIPE DELLE ARTI IN 3 D di Luca Viotto
  55. RESTAURARE IL CIELO di Tommaso Santi
  56. RUN(D) FOR FREEDOM di Francesco Furiassi e Francesco Agostini
  57. SAMOSELY – I SOPRAVISSUTI DI CHERNOBYL di Fabrizio Bancale
  58. SCANDALOSE – WOMEN IN CRIME di Gianfranco Giagni
  59. SCIUSCIA 70 di Mimmo Verdesca
  60. SEE YOU IN TEXAS di Vito Palmieri
  61. SHASHAMANE di Giulia Amati
  62. SILENZI E PAROLE di Peter Marcias
  63. SON MORTO CHE ERO BAMBINO. FRANCESCO GUCCINI VA AD AUSCHWITZ di Nene Grignaffini
  64. TONINO di Daniele Ceccarini e Mario Molinari
  65. THE CHILDREN OF THE NOON di Diego Fiori e Olga Pohankova
  66. THE WEIGHT OF DREAMS di Francesco Mattuzzi
  67. UBERTO DEGLI SPECCHI di Marco Mensa e Elisa Mereghetti
  68. ULTIMA PROIEZIONE di Sebastiano Caceffo
  69. URLI E RISVEGLI di Nicola Ragone
  70. VEDETE, SONO UNO DI VOI di Ermanno Olmi
  71. VIA DELLA CONCILIAZIONE di Raffaele Brunetti e Piergiorgio Curzi
  72. WHEN I DANCE di Daniela Lucato



I CORTOMETRAGGI - LA GIURIA 
Bernard Bedarida, Gina Marques, Mario Osorio, Vera Shcherbakova, Constanze Templin

  1. #SORRIDISEMPRE di Paolo Paparella
  2. 1 CITY di Carlo Crapanzano
  3. A CASA MIA di Mario Piredda
  4. A GIRL LIKE YOU di Massimo Loi e Gianluca Mangiasciutti
  5. A TESTA BASSA di Andrea Dell'omo
  6. AL GIORNO D'OGGI IL LAVORO TE LO DEVI INVENTARE di Mario Vitale
  7. ALTERS di Marianna Adamo
  8. ANNA di Andrea Andolina
  9. ANNO NUOVO VITA NUOVA di Gianfranco Barra
  10. BLUE SCREEN di Riccardo Bolo
  11. BLURRED di Fabio Palmieri
  12. BUFFET di Santa De Santis e Alessandro D’Ambrosi
  13. CANDIE BOY di Arianna Del Grosso
  14. CENTRO BARCA OKKUPATO di Adam Selo
  15. CIAO AMORE di Joe Inchincoli
  16. COCKLES AND MUSSLES di Bruno Barone
  17. CONFINO di Nico Bonomolo
  18. CONOSCE QUALCUNO? di Daniel Bondì
  19. CORSA D’ESTATE di Cecilia Brianza
  20. DALLA POLVERE di Vincenzo Laurella
  21. DA MORIRE di Alfredo Mazzara
  22. DISNEYLAND di Marco Cervelli
  23. ESSERI DI STELLE di Adriano Giotti 
  24. EX VOTO di Fabrizio Paterniti Martello
  25. FERRUCCIO. STORIE DI UN ROBOTTINO di Stefano De Felici
  26. GIOCHI DI RUOLO di Francesco Colangelo
  27. GIONATAN CON LA G di Gianluca Santoni
  28. HOW TO SAVE YOUR DARLING di Leopoldo Caggiano
  29. IERI  E DOMANI di Lorenzo Sepalone
  30. IL BATTITO CHE SENTO di Luca Fattori Giombi
  31. IL CORTOMETRAGGIO di Maurizio Failla
  32. IL PADRE DI MIA FIGLIA di Carloalberto Biazzi 
  33. INFELIX di Maria Di Razza
  34. IRREGULARS di Fabio Palmieri
  35. L’AVENIR  di Luigi Pane
  36. LA BARBA di Alfredo Mazzara
  37. LA CONDANNA DELL'ESSERE di Adriano Morelli 
  38. LA FUITINA di Andrea Simonetti
  39. LA GAMBA di Salvatore Allocca
  40. LA GITA – REPERTO NUMERO 3 di Paolo Zaffaina e Alberto Guariento
  41. LA QUIETE di Gabriele Galli 
  42. LA VIAGGIATRICE di Davide Vigore
  43. LUCI BIANCHE di Claudia Zella
  44. LUIGINO di Paolo De Lucia
  45. M603 di Cristian Benaglio
  46. MARIA VOLA VIA di Michele Sammarco
  47. MATTIA SA VOLARE di Alessandro Porzio
  48. MOBY DICK di Nicola Sorcinelli 
  49. MILLE E UNA IN UNA NOTTE di Luca Bonicalza
  50. MILLELIRE di Vito Cea e Angelo Calculli
  51. MISTERIOSOFICA FINE DI UNA DISCESA AGLI INFERI di Giuseppe Bucci
  52. MOLLY BLOOM di Chiara Caselli
  53. MONICA di Alessandro Haber
  54. MOSTRI di Adriano Giotti
  55. NOTTURNO di Clemente Bicocchi
  56. NUOVA ZITA di Antonio Di Biase
  57. OFFLINE di Emanuela Mascherini
  58. ONIKUMA di Alessia Cecchet
  59. OVUNQUE, MA NON QUI di Simona Calo
  60. PARLA CHE TI SENTO di Idria Niosi
  61. PAZZO & BELLA di Marcello Di Noto
  62. PENALTY di Aldo Iuliani
  63. PERCORSI di Antonio Fraioli 
  64. PIRATA di Maurizio Fantoni Minnella
  65. PIU’ ACCECCANTE DELLA NOTTE di Diego Bonucelli
  66. PIZZA MARCONI di Maurizio Matteo Merli
  67. PLACENTA di Fabrizio Cavallaro
  68. RATZINGER VUOLE TORNARE di Valerio Vestoso
  69. RESPIRA di Laszlo Barbo
  70. ROSA di Vincenzo Caricari
  71. SARA’ BELLISSIMO di Elisabetta Bernardini
  72. SENZA OCCHI, MANI E BOCCA di Paolo Budassi
  73. SINDROME di Rina La Gioia 
  74. SMART ROMANCE – “KEATZ” di Piersandro Buzzanca
  75. SOGNI A OROLOGERIA di Francesco Colangelo
  76. SPIDERBOY di Linda Fratini
  77. STELLA di Massimiliano D’Epiro
  78. STRAWBERRY GARDEN di Alessandro Arfuso
  79. TABIB di Carlo D'Ursi
  80. TALIA di Fabio Di Gesto
  81. THE CHILD di Diego Botta
  82. TIMBALLO di Maurizio Forcella
  83. UN ESAME DA SBALLO di Giuseppe Rossi
  84. UNO SCATTO D’AUTORE di Consuelo Pascali
  85. UOMO IN MARE Emanuele Palmara
  86. VALZER di Giulio Mastromauro e Alessandro Porzio
  87. VENDESI di Antonio Benedetto
  88. VIOLA di Franca di Marta Savina
  89. VOLEVAMO FARE U'CINEMA di Niccolò Gentili
  90. WAITING FOR di Matteo Pianezzi

 

 

 





 



 

 






 


 

 

Eventi del gruppo
  • Globo d'Oro - Edizione 2015/2016

  • Globo d'Oro 2015 Galleria foto

    Cerimonia Globo d'Oro 2015 a Palazzo Farnese (foto Victor Sokolowicz)

  • Globo D'oro 2014 Galleria Foto

    Cerimonia Globo d'Oro 2014 a Palazzo Farnese

  • Globo D'oro 2014 / Rassegna stampa

    Messaggero Globo d'Oro 2014

  • Globo d'Oro 2016 - LA PREMIAZIONE

    Palazzo Farnese, 9 giugno 2016 foto Globo d'Oro: Chris Warde-Jones foto serata: Victor Sokolowicz