Cinema

immagine di copertina

I FILM PREMIATI e LE MOTIVAZIONI

CORTOMETRAGGIO

Premiato: “Tra le dita” di Cristina K. Casini

Motivazione:

A Cristina K. Casini, che ha saputo con poesia, delicatezza ed un tocco di surrealismo, fotografare  i sentimenti che risiedono in uno scatto. 

 

DOCUMENTARIO

Premiato: « If Only I Were That Warrior » di Valerio Ciriaci

Motivazione:

 Per il coraggio, l’equilibrio e la maestria tecnica, davvero notevoli per un’opera prima, con cui getta luce sulle pagine buie del passato coloniale italiano, aprendo uno squarcio sulle troppe amnesie che lo circondano.

 

MUSICA

Premiato: Carlo Crivelli per « Sangue del mio sangue »

Motivazione:

Per aver saputo rendere, con pari efficacia e armonia, le atmosfere di due epoche così diverse tra loro: il 600 e i giorni nostri. 

 

FOTOGRAFIA

Premiato: Fabio Zamarion per “La corrispondenza”

Motivazione:

Con sfumature ora gotiche  ora mediterranee Fabio Zamarion ha saputo tradurre in meravigliose immagini i toni drammatici e il tessuto narrativo dell’intenso film di Giuseppe Tornatore, dove convivono vita e morte, realtà ed immaginazione.

 

OPERA PRIMA

Premiato: « L’Attesa » di Piero Messina 

Motivazione:

Il film è poesia pura, con splendide riprese. Vi è interiorità, vi sono silenzi eloquenti, come nell’abbraccio silenzioso della fine che dice più di mille parole. Grazie alla raffinatezza nel presentare i sentimenti attraverso immagini bellissime, ci sembra chiaro che abbiamo a che fare con un promettente talento del cinema italiano che mette la sua Sicilia in primi piano.

 

COMMEDIA

Premiato: «Perfetti sconosciuti » di Paolo Genovese

Motivazione:

Per una commedia tagliente, che, fedele alla tradizione italiana, svela vizi e virtù del terzo millennio e con un finale amarognolo sa omaggiare degnamente il Maestro Ettore Scola e la sua Terrazza ormai vuota.

SCENEGGIATURA

Premiato: Ivan Cotroneo e Monica Rametta per « Un bacio »

Motivazione:

Quello che noi della giuria del Globo d'Oro abbiamo apprezzato, nella sceneggiatura del film “Un Bacio”, è stato il coraggio di raccontare, con fantasia e sensibilità, un tema particolarmente complesso, come è quello del bullismo e dell'omofobia.

 

ATTRICE

Premiata: Ondina Quadri per Arianna

Motivazione:

Per un'interpretazione mirabolante che in un modo poetico chiude le porte dell’infanzia e con delicatezza affronta i dubbi della prima giovinezza, rendendo universale la domanda sul proprio essere.

 

ATTORE

Premiato: Elio Germano per « Alaska »

Motivazione:

Ad un attore che riesce sempre a superarsi in bravura e intensità e a creare personaggi spessi e intensi  utilizzando mezzi e aiuti anche non 'ortodossi'. 

Con la sfida totale il risultato aumenta. 

 

FILM

Premiato: “Lo chiamavano Jeeg Robot” de Gabriele Mainetti

Motivazione:

Un premio doppiamente motivato . Perché confronta per la prima volta il mondo coriaceo della periferia romana con la carica esplosiva della “science fiction”. Perché è stato plebiscitato ed imposto nelle sale dal pubblico con il parere dei professionisti della critica.”

 

GRAN PREMIO 2016 DELLA STAMPA ESTERA
“Fuocoammare” di Gianfranco Rosi

Motivazione:

Il “Gran Premio della Stampa Estera 2016” rende omaggio a un’opera forte che è un grido di rivolta di fronte a una tragedia continua ormai percepita con rassegnazione, come una sorta di normalità. Fuocoammare descrive un popolo di pescatori che accoglie a braccia aperte tutto quello che viene dal mare, compresa la disperazione umana, con una generosità che riscatta l'Europa dal filo spinato e delle ossessioni identitarie.

 

GLOBO D’ORO 2016 ALLA CARRIERA
Premiati: Nicoletta Braschi e Roberto Benigni

Motivazione:

L'Associazione della Stampa Estera consegna il “Globo d'Oro 2016 alla Carriera” alla coppia più popolare del cinema italiano di oggi. Fuori dagli schemi in tutto, loro due non raccontano la cultura, la fanno. Più italiani tra gli italiani, rappresentano una vera quintessenza dell’imprevedibile anima di questo Paese. Sanno di continuo tradurre l’arduo in un linguaggio universale che affascina e incanta. Una coppia la cui carriera ha raggiunto e superato vette e sogni.

 


STAGIONE 2015/2016

film proiettati

- 14 0ttobre 2015 -                 "Sangue del mio sangue" di Marco Bellocchio
- 21 ottobre 2015 -                  "L'Attesa" di Piero Messina
- 28 ottobre 2015 -                  "Non essere cattivo" di Claudio Caligari
- 4 novembre 2015 -              "Io e Lei" di Maria Sole Tognazzi
- 11 novembre 2015 -            "A Bigger Splash" di Luca Guadagnino
- 18 novembre 2015 -            "Arianna" di Carlo Lavagna
- 25 novembre 2015 -            "Viva la sposa" di Ascanio Celestini
-  2 dicembre 2015 -               "Né Giulietta, né Romeo" di Veronica Pivetti
-  9 dicembre 2015 -                "Storie sospese" di Stefano Chiantini
- 16 dicembre 2015 -                "Pecore in erba" di Alberto Caviglia
- 13 gennaio 2016 -                 "Alaska" di Claudio Cupellini    
- 20 gennaio 2016 -                "Bella e perduta" di Pietro Marcello
- 27 gennaio 2016 -                 "Uno per tutti" di Mimmo Calopresti
- 3 febbraio 2016 -                    "Quo Vado" di Gennaro Nunziante
- 10 febbraio 2016 -                  "Suburra" di Stefano Sollima
- 17 febbraio 2016 -                   "Chiamatemi Francesco" di Daniele Luchetti
- 24 febbraio 2016 -                   "Per amor vostro"di Giuseppe Gaudino
-  2  marzo 2016 -                       "Assolo" di Laura Morante
-  9 marzo 2016 -                        "Dobbiamo parlare" di Sergio Rubini
- 16 marzo 2016 -                       "La felcità è un sistema complesso" di Gianni Zanasi
- 23 marzo 2016 -                       "Perfetti sconosciuti" di Paolo Genovese
- 30 marzo 2016 -                       "Lo chiamavano Jeeg Robot" di Gabriele Mainetti
- 06 aprile 2016 -                        "La macchinazione" di David Grieco
- 13 aprile 2016 -                         "Fuocoammare" di Gianfranco Rosi
- 20 aprile 2016 -                         Serata dedicata a documentari
- 27 aprile 2016 -                          "Un bacio" - di Ivan Cotroneo
- 4 maggio 2016 -                        "La corrispondenza" - di Giuseppe Tornatore


 

SELEZIONE DEI DOCUMENTARI IN CONCORSO

Responsabile: Alvise Armellini

Giuria: Alvise Armellini, Claudio Bustaffa, Esma Cakir, Marina Collaci, Tatiana Covor, Richard Heuzé, Domenico Stinellis

 “87 ore” – di Costanza Quatriglio

“Alfredo Bini, ospite inatteso” di Simone Isola

“Barbieri d’Italia” di Francesco Ranieri Martinotti

“Dietro gli occhiali bianchi” – di Valerio Ruiz

“Filmstudio mon amour” – di Toni D’Angelo

“Gli uomini di questa città io non li conosco – vita e teatro di Franco Scaldati” di Franco Maresco

“Harry’s Bar” di Carlotta Cerquetti

“If I Only Were that Warrior” di Valerio Ciriaci

“I ricordi del fiume” di Gianluca e Massimiliano De Serio

“L’esercito più piccolo del mondo” – di Gianfranco Pannone

“L’infinita fabbrica del Duomo” – di D’Anolfi -Parenti

“La strage di Natale” – di Martino Lombezzi

“Liberi tutti” – di Luca Rea

“Napolislam” di Ernesto Pagano

“Registro di classe – parte prima 1900-1960” di Gianni Amelio, Cecilia Pagliarani

“Ridendo e scherzando” di Paola e Silvia Scola

“Romeo e Giulietta” – di Massimo Coppola

“S is for Stanley” di Alex Infascelli

“Stato interessante” – di Alessandra Bruno


 

SELEZIONE DEI CORTOMETRAGGI IN CONCORSO

Responsabile: Olivier Tosseri

Giuria: Bernard Bédarida, Tatiana Covor, Carmen Del Vando, Simen Ekern, Richard Heuzé, Angela Giuffrida, Virginie Riva, Olivier Tosseri

 “Agosto” – di Adriano Valerio

 “Buon viaggio” – di Anita Regina Ruggieri

“Champ des Possibles” – di Cristina Picchi

“Crossroad” – di Marco Napoli

“Dalila” – di Magda Guidi

“Deception” – di Andrea Martelli

“Djinn Tonic” – di Domenico Guidetti

“Dove l’acqua con altra acqua si confonde” – di Gianluca Mangiasciutti e Massimo Loi

“Eternit” di Giovanni Aloi

“E tu perché non ridi?” – di Ramon Branda

“Farfalle” – di Lisa Riccardi

“Figli di nessuno” – di Luigi Parisi e Luigi Boccia

“Gli occhi di Bianca” dimbra Tonini

“Io e me stesso” – di Diego Cenetiempo

“Io non sono grande” – di Naike Anna Silipo

“Il canto delle onde” di Karim Benhadj Djilali

“Il condominio di Cornelio” – di Claudio Cominelli

“Il sarto dei tedeschi” – di Antonio Losito

“L’Eroica” di Christian Bohm

“La leggenda della torre” – di Studio Croma

“La regina delle formiche” – di Leila Artese

“La salita” – di Francesca Barison

“Luce” – di Marco Napoli

“Marciapiede” – di Cristian Filippi

“Nobilitas Semper” di Guido Casale

“Non senza di me” – di Brando De Sica

“Passaggio con cane rotto” – di Orazio Leogrande

“Quello che non si vede” – di Dario Samuele Leone

"Tra le dita" - di Cristina K. Casini

“Una geometria fragile” – di Ambra Tonini

“Vampa di core” – di Manfredi Russo

“Varicella” – di Fulvio Risuleo

Eventi del gruppo
  • Globo d'Oro - Edizione 2015/2016

  • Globo d'Oro 2015 Galleria foto

    Cerimonia Globo d'Oro 2015 a Palazzo Farnese (foto Victor Sokolowicz)

  • Globo D'oro 2014 Galleria Foto

    Cerimonia Globo d'Oro 2014 a Palazzo Farnese

  • Globo D'oro 2014 / Rassegna stampa

    Messaggero Globo d'Oro 2014

  • Globo d'Oro 2016 - LA PREMIAZIONE

    Palazzo Farnese, 9 giugno 2016 foto Globo d'Oro: Chris Warde-Jones foto serata: Victor Sokolowicz